Info generali

  • provvedimenti e prevenzioni per la stagione primaverile ed estiva
  • Facciamoci in quattro

La zanzara tigre si riproduce deponendo le uova in diversi tipi di contenitori con acqua stagnante, da cui nascono prima le larve e poi gli adulti; considerati i rischi sanitari connessi alla presenza della zanzara tigre, ecco 4 semplici regole per contrastare la zanzara tigre.

Tratta i tombini di casa tua

Tratta i tombini di casa tua ogni 7-10 giorni da maggio ad ottobre con un prodotto larvicida biologico disponibile presso le farmacie comunali o i Consorzi Agrari.

Indipendentemente dalla periodicità, il trattamento va effettuato dopo ogni pioggia.

Rimuovi l'acqua che si accumula

Rimuovi l'acqua che si accumula nei sottovasi e nelle anfore del giardino, sui teli di copertura di piscine, legnaie e materiale vario; elimina, o capovolgi qualsiasi contenitore che possa accidentalmente accumulare acqua piovana.

Tieni chiusi i contenitori per la raccolta dell'acqua

Tieni chiusi i bidoni e i vasconi per la raccolta dell'acqua negli orti con l'opportuno coperchio, con una zanzariera, o con un telo di nylon ben teso.

Pesci rossi

Metti dei pesci rossi nelle fontane: mangiano le larve di zanzara.